Carrello

0

Altre viste

L'Isola Madre

15,00 €

Disponibilità: Disponibile

Adele Buratti Mazzotta racconta, dopo una attenta analisi dei documenti d’archivio per la prima volta in modo esaustivo e approfondito, la storia dell’isola Madre.

Descrizione

Dettagli

Adele Buratti Mazzotta, già professore ordinario di Disegno e Rilievo dell’architettura nel corso di laurea di Ingegneria edile presso la facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, racconta, dopo una attenta analisi dei documenti d’archivio per la prima volta in modo esaustivo e approfondito, la storia dell’isola Madre. Documentata fin dall’846, dal 1441 l’isola è compresa nel feudo concesso dai Visconti ai Borromeo che poco dopo nel 1501 l’acquistano per creare un luogo di svago e di villeggiatura. Entro la fine del secolo viene eretto un Palazzo e tutt’intorno i giardini a spalliere di agrumi che caratterizzeranno l’isola fino a fine Settecento. Nell’Ottocento il gusto romantico, all’inglese, modifica l’aspetto del giardino definendo percorsi sinuosi ricche di visuali prospettiche. Nuove specie di piante provenienti da luoghi e climi lontani, si adattano al microclima dell’isola che anche oggi propone ai visitatori elementi di originale curiosità. Il ricavato della vendita del volume sarà interamente devoluto ad AIRC, Associazione Italiana per la ricerca sul Cancro.